mercoledì 14 novembre 2007

bacchettate a destra e a manca: commedia in 3 puntate

prima puntata: Nonnis bacchetta il ministro
In un comunicato stampa del comune l'assessore Nonnis critica Padoa Schioppa (per la famosa uscita sui "bamboccioni"), la Tribuna riprende il comunicato e titola "Nonnis bacchetta il ministro".

Il testo del comunicato stampa: “Bamboccioni”? Una battuta infelice del Ministro dell’Economia
“Bamboccioni”. Così il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa ha definito i giovani che restano a casa con i genitori fino alla soglia dei trent’anni. L'espressione è stata utilizzata dal ministro nell'illustrare i contributi a sostegno delle spese per l'affitto previsti nella nuova finanziaria per i giovani dai 20 ai 30 anni. Così «mandiamo fuori casa i “bamboccioni”» replica il commento di Padoa-Schioppa al provvedimento del governo. “Definire “bamboccioni” i giovani che restano a casa con i genitori fino alla soglia dei trent’anni è una battuta infelice”, secondo l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Borgomanero Roberto Nonnis. “La condizione di vita di questi ragazzi è il principale problema di questo paese. I ragazzi oggi affrontano un viaggio nell’incertezza e meritano non solo il rispetto, ma anche l’accompagnamento nella ricerca di opportunità”. Aggiunge Nonnis: “Questo governo ha perso la capacità di capire la vita reale delle persone. Fare l’amministratore ti consente di capire la vita reale dei cittadini, non di leggerla attraverso gli editoriali dei giornali”. “I ragazzi naturalmente non sono così”, conclude Nonnis. “Talvolta sono costretti a vivere a casa fino a tardi. E' chiaro che se non hanno case a prezzi possibili e se i lavori sono spesso precari anche nella qualità economica non ci si può stupire perché il giovane resti a casa”.

seconda puntata: Pastore bacchetta Nonnis
Il comunicato stampa dell'assessore non è piaciuto all'ex sindaco, non tanto per i contenuti quanto per l'uso "privato" del sito comunale. Pastore presenta una interrogazione di cui pubblico un estratto:

...
Considerato che, per quanto mi risulti, è la prima volta che si utilizza il sito ufficiale del Comune di Borgomanero per effettuare, da parte di un assessore del Comune di Borgomanero, una personale critica di carattere politico e comunque una interpretazione personale di avvenimenti politici non riguardanti la vita amministrativa e le iniziative del Comune di Borgomanero;
il sottoscritto Pierluigi Pastore, Consigliere Comunale di Borgomanero, Interroga il sig. Sindaco per conoscere:
a) se sia legittimo o da quale atto di indirizzo sia stato legittimato un uso così personale dello spazio disponibile sul sito del Comune di Borgomanero nell’area “ comunicati stampa”.
b) qualora la risposta al punto precedente a) sia positiva, quali sono le modalità per accedervi anche da parte dei gruppi di minoranza, affinchè anche la voce e l’opinione di quest’ultima abbia la possibilità di essere resa nota ai cittadini.

...

terza puntata: bacchetta magica! sparisce il comunicato stampa
parafrasando il mago Oronzo: "con la sola presentazione di una interrogazione" l'ex sindaco ha fatto sparire il comunicato stampa dal sito del comune, che numero!

6 commenti:

ciccio curioso ha detto...

L'argomento bamboccioni l'aveva trattato il giornale Ecorisveglio un paio di settimane fa, intervistando alcuni ragazzi e chiedendo il parere dell'assessore Nonnis, perciò non si capisce perchè lo stesso abbia voluto utilizzare il sito comunale per esprimere opinioni già note...

Anonimo ha detto...

Ho letto della polemica scatenata dall'opposizione in merito alla lettera di Nonnis. La trovo sciocca e senza valore. Non merita risposta nè commento poichè l'argomento è di interesse pubblico e costituisace un fatto politico (l'affermazione di TPS); tanto basta per autorizzare(semmai avesse bisogno dell'ok della minoranza) un assessore a fare considerazioni sul sito del comune in cui egli amministra.
fabrizio morea

Anonimo ha detto...

Leggo sul Corriere di Novara odierno che il sindaco è stato attaccato dagli ex amministratori durante una conviviale del Kiwanis. Trovo poco elegante e segno di disperazione politica per una sconfitta mai digerita, approfittare di un incontro del genere per scopi bassi e per nulla ispirati agli insegnamenti del sodalizio. Ma ancora più grave è il fatto che per attaccarla, gli amministratori hanno utilizzato la loro appartenenza al Kiwanis come soci del sodalizio, e quindi, 'padroni di casa'.In questi frangenti dovrebbe esistere soprattutto il DOVERE di rispettare l'ospite che, come si dice, è sempre 'sacro'.
Peccato!!! Che figuraccia.Che mancanza di stile.
Fabrizio Morea

Giuseppe Volta ha detto...

per Fabrizio Morea (l'ex sindaco di Orta?)

Sul comunicato stampa di Nonnis l'opposizione non ha scatenato polemiche, ha presentato una interrogazione, che tra l'altro la maggioranza deve aver trovato sensata perchè il comunicato stampa è stato tolto dal sito.

Sulla serata al Kiwanis ho letto il resoconto del Corriere di Novara. Non conosco le usanze del club, immagino che se l'ospite è un musicista venga educatamente applaudito, se è un politico che presenta il suo programma sia consentito anche educatamente fare domande. Magari qualche Kiwaniano ci può illuminare.

La guerra di Piero continua ha detto...

Giuseppe, anche in questo caso tutto è nato dal tuo blog: non so se ti ricordi ma Fiero di essere a destra aveva concluso i suoi sconclusionati interventi suggerendo di discutere delle affermazioni sui bamboccioni di Padoa Schioppa. Detto fatto: comunicato stampa di Nonnis e articoli dei periodici locali che riprendono le bacchettate dello stesso Nonnis a TPS. Come vedi l’invito di Fiero è stato seguito ai massimi livelli: dici che forse abbiamo scoperto da dove arrivano le soffiate a Fiero sui malaffari in comune?
Nel merito mi sembra che tutto torni: l’idea che molti nutrono nel centrodestra della cosa pubblica è piuttosto proprietaria (Fiero che vuole mettere ordine nel parco della Resistenza e “sistemare” così sia le iniziative di Vedogiovane che quelle del Centro anziani) e ben testimoniata dalle parole di Morea (se io sono l’assessore posso far pubblicare sul sito comunale qualunque mia considerazione politica o riflessione su considerazioni politiche di altri, tra l’altro in questo modo potrò essere sui giornali compiacenti un giorno sì e l’altro pure senza aver fatto nulla di concreto).

Fausto ha detto...

Trovo veramente divertente che l'Ex sindaco di Orta venga a fare il maestro di cerimonie in casa d'altri! Vorrei ricordargli che i clubs come il Kiwanis sono di origine anglosassone dove il sale della vita conviviale non è certo la piaggeria ma il confronto sulle idee. Questo è quello che è avvenuto nella serata in cui il relatore, e non l'ospite, era il Sindaco di Borgomanero. In tutte le serate ove è previsto un relatore, al termine della sua esposizione, il presidente apre ai partecipanti la conviviale la possibilità di fare domande, per approfondire l'argomento il tutto usando la pacatezza e l'educazione.
Con cordialità
Fausto Guidetti