mercoledì 4 luglio 2007

il comune chiude il nuovo impianto sportivo di S. Stefano

Un frazionista di S. Stefano segnala:

Se ci chiedevamo quali fossero i primi provvedimenti di questa amministrazione nei suoi primi 50 giorni, eccoci: la chiusura del nuovo impianto sportivo di santo stefano, perchè non vi sarebbe la documentazione corretta...

Ora, come molti sanno, in quest'area attrezzata con campo di calcio a 5 al coperto, avrebbe preso il via una collaborazione tra l'associazione Sisport di santo sfefano ed i ragazzi del centro salute mentale dell'ASL (ne dava notizia anche L'INFORMATORE, in prima pag ven 29 giugno).
Ora tutto bloccato, con dirigente in ferie x 15 giorni... Che stile!
Ma non si poteva invece dare un termine di 15 gg x consegnare l'eventuale documentazione mancante? In una città dove mancano le strutture sportive una Amministrazione intelligente aiuta le associazioni a mettersi in regola invece che emettere ordinanza di chiusura. "Vietato vedersi in pubblico"... Direi "niente di nuovo neanche sta volta".

E io che li avevo votati... E per il programma con i ragazzi del centro: ARRANGIATEVI, non è un problema nostro! Per fortuna che il sindaco arriva dall'ASL. O anche lì fanno le cose senza informarla, un pò come avviene in Municipio?

8 commenti:

roberto faggiano ha detto...

bene, benissimo, perfetto!!!
mi ricordo lucidamente che quando durante il primo confronto pubblico io mi schierai apertamente a favore della costruzione di un nuovo palazzetto spiegando che fortunatamente borgomanero è già dotata di aree sportive decentrate (S.Stefano, S.Marco, S.Cristina,Spazioper etc.)dove non si necessitavano grandi investimenti ma solo una buona pianificazione per ottimizzarli TUTTI e dico TUTTI gli altri, dott.ssa Tinivella inclusa, dissero "no il palazzetto non serve, dobbiamo puntare sui centri piu' piccoli in modo che questi possano servire per tutti"...
ok, probabilmente non avevo capito io il messaggio... le strutture che intendono loro erano probabilmente un calcetto x il calciobalilla e un tavolo per il ping-pong!!!
però, scusa se te lo dico caro concittadino, la cosa non è che mi stupisca piu' di tanto... alla fine la cosa si risolverà e tutti quasi non lo prenderanno in considerazione questo "primo atto" che nella sostanza dimostra la sensibilità e l'attenzione che questa amministrazione darà alle attività ricreative!
Però dò un consiglio a tutti i borgomaneresi che hanno voglia di fare attività sportiva... dietro l'oratorio c'è un centro ben attrezzato e ben frequentato dalla BORGOBENE oppure a Romagnano ce n'è un'altro dove se si ha fortuna si incontra anke qualche VIP...
roberto faggiano

Anonimo ha detto...

Grazie Giuseppe della diffusione del provvedimento di chiusura dell'impianto sportivo della Parrocchia di S.Satefano. Ora ne sono contenti anche i 150 ragazzi dell'oratorio estivo di S.Stefano, iniziato lunedì, che devono fare a meno dell'impianto e rivoluzionare così i loro programmi. E che fortuna avere un assessore allo (non) sport che si occupa anche di urbanistica e/o viceversa.

Angelo

Gianni ha detto...

Non è il luogo adatto per il mio sfogo, ma mi sembra che, al di la della politica nostrana, qualche volta di piccolo cabotaggio, vedo un'orizzonte nazionale assolutamente burrascoso.
La notizia che il CSM denuncia il SISMI per aver spiato i magistrati di Milano, Roma, Torino, Palermo durante il governo di Berlusconi è qualche cosa da far tremare le vene.
Spiati 47 magistrati italiani e 156 magistrati europei. Studiare azioni “anche traumatiche” per intimidirli e screditarli. (Che cosa vuol dire “traumatiche”? Ma non erano le Brigate Rosse che ne colpivano uno per educarne cento?)

Il tragico è che mi sembra che nessuno si stia agitando più di tanto. Mentre negli Stati Uniti la faccenda Watergate ha portato alla cacciata di Nixon, in Italia assistiamo alla difesa d’ufficio del SISMI da parte dell’On. Mantovani che durante Primo Piano di ieri sera ridicolizza la faccenda che, in fondo, si basa “solo” sulla denuncia del Procuratore capo di Roma e di un sostituto Procuratore mentre il TG5 dà spazio a Nicolò Pollari (ex capo del SISMI) che assicura che tutto si è svolto nella più completa legalità e trasparenza. Ma dove viviamo?
Intanto il grande Mastella sta portando avanti per conto di Berlusconi, Castelli ed amici sta portando avanti la riforma della magistratura. E’ l’ultimo passo per incerottare la bocca dei magistrati?
Il Berlusconi ha annusato l’aria che tira e sta accelerando il passo per far cadere Prodi e company (che fanno di tutto per assecondarlo).
Ho davvero paura che, se le elezioni si faranno il prossimo anno, l’OVRA di mussoliniana sembrerà una compagnia di dilettanti.
Gianni

Anonimo ha detto...

La realtà dei fatti:

- Permesso di costruire del 22/02/2005 avente ad oggetto "Copertura di campo da tennis e realizzazione nuovi spogliatoi e servizi all'impianto sportivo"
- inizio lavori 24/10/2005
- fine lavori 19/02/2007
- richiesta agibilità tramite Sportello Unico Attività Produttive in data 14/06/2007
- richiesta integrazioni ad ufficio urbanistica in data 25/06/2007
- ordinanza diffida utilizzo struttura in data 29/06/07; nel momento in cui verranno prodotti tutti documenti necessari per il rilascio della agibilità, la Divisione Urbanistica revocherà immediatamente il provvedimento di diffida.
cordiali saluti
L'Assessore Pierfranco Mirizio

Giuseppe Volta ha detto...

A quanto pare il professionista che ha seguito i lavori non è stato tempestivo nel consegnare della documentazione, probabilmente era impegnato in campagna elettorale insieme a molti suoi colleghi.

Direi che l'assessore Mirizio (che ringrazio per la risposta) conferma la segnalazione del frazionista, ma non risponde alla domanda che pone: "Ma non si poteva invece dare un termine di 15 gg x consegnare l'eventuale documentazione mancante?".

pierre ha detto...

Scusa Giuseppe se intervengo nuovamente sulla questione, ma senza polemizzare informo che dalla data di comunicazione fine lavori (19/02/2007) alla data di ordinzanza sospensione attività (29/06/2007)causa ricorso di cittadini residenti nel vicinato e pervenuto agli uffici tecnici nel mese di maggio 2007, mi sembra che sono passati più di quindici giorni.
Grazie e cordiali saluti
Pierfranco Mirizio

p.s. per il sig Angelo- L'Assessore al (non) Sport

Giuseppe Volta ha detto...

Grazie dell'intervento Pierfranco, vedo che nel frattempo l'ordinanza è stata tempestivamente revocata.

http://borgosrv.comune.borgomanero.no.it/borgo/ordinanze2007.nsf/fc78f91359117138c1256b4f003cd35b/7438047050dc78ffc12573130034d90e?OpenDocument

Giuseppe Volta ha detto...

ecco il link "cliccabile" all'ordinanza

revoca chiusura