lunedì 21 maggio 2007

altre bugie de "L'altra voce"

A pagina 6 de "L'altra voce" un altro esercizio di disinformazione.
Si cerca di accusare l'amministrazione di usare impropriamente gli oneri di urbanizzazione.
Viene pubblicata una tabella che dovrebbe dimostrare che il 60% degli oneri di urbanizzazione viene usato per la spesa corrente.

Premesso che la legge consente al comune di usare fino al 50% degli oneri di urbanizzazione per spesa corrente (qualche anno fa percentuali anche superiori), la realtà è che il comune di Borgomanero usa per la spesa corrente il 30% e non il 60% dei suddetti oneri.
Infatti la tabella contiene un grossolano errore di somma (sparisce un milione di euro), ma anche sbagliando le somme come fa "L'altra voce" non si supera il 36%.

Insomma, un altro goffo tentativo di truccare i numeri per mettere in cattiva luce l'amministrazione uscente.

3 commenti:

Federico Bozzato ha detto...

Mi chiedo come sarà possibile andare avanti a questa maniera: nel senso che inevitabilmente la politica e la menzogna continuano ad essere associate sempre di più e in modo sempre più marchiano...
Questo non a difesa vostra (anche voi in quanto a trasparenza...) o degli altri ma in difesa dei cittadini che, non avendo il tempo di stare lì ad indagare nello specifico, si devono "fidare" delle informazioni che gli fornite.
Forse l'onestà non paga in campagna elettorale... lo scoprirò fra qualche giorno. Ciao

Giuseppe Volta ha detto...

Ciao Federico,
Neppure io trovo divertente questo clima, ma se gli avversari scrivono cose false penso sia doveroso smentire, proprio a difesa dei cittadini che, in assenza di smentite, potrebbero pensare che la fontana sia costata 300.000 euro o che usiamo il 60% degli oneri di urbanizzazione per la spesa corrente.
Nel primo caso la frottola è abbastanza lampante e non credo sia necessario andarsi a guardare gli atti, nel secondo caso basta prendere i dati pubblicati dalla stessa "altra voce" e fare i conti giusti, anche senza atti di fede.
Riguardo alla trasparenza a cosa ti riferisci?

Giuseppe Volta ha detto...

Niente di nuovo comunque, nel 1999 alcuni esponenti della lega avevano distribuito materiale con cui attaccavano esponenti della giunta e sono stati condannati.