mercoledì 26 settembre 2007

la mozione su AN che la maggioranza non vuole discutere

ecco il testo della mozione rifiutata, considerato che la notizia è fresca sarebbe meglio discuterne adesso e non fra un mese (se va bene), ma la maggioranza, attraverso il presidente del consiglio, si nasconde dietro il regolamento.

Mozione ai sensi degli artt. 15 c. 7 e 26 c. 1 dello Statuto comunale e degli artt. 6, 7 e 37 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari Permanenti

Il Consiglio Comunale
Considerato che
come riportato dagli organi di stampa locali, nei giorni scorsi i membri del gruppo consigliare di Alleanza Nazionale hanno deciso di abbandonare il partito;
successivamente hanno costituito un nuovo gruppo consigliare denominato "Alleanza per Borgomanero";
per effetto di questa decisione Alleanza nazionale non è più presente in consiglio, circostanza per altro verificatasi per ben tre volte nelle ultime quattro consigliature, periodo che coincide con l'esistenza del partito;
un gruppo che ha sottoscritto il programma del sindaco ed è rappresentato in giunta dal candidato che ha ottenuto il maggior numero di preferenze non è più presente in consiglio;
il secondo partito della coalizione che sostiene il sindaco di conseguenza si è visto privato di strumenti istituzionali per garantire coesione dell'alleanza politica;
DELIBERA
che il sindaco dia conto al consiglio se il nuovo gruppo sostiene la maggioranza e, se sì, a quali condizioni e con quali variazioni rispetto al programma elettorale depositato nel momento di presentare la sua candidatura, dato che quanto avvenuto ha mutato profondamente i presupposti che solo pochi mesi fa avevano fatto da cornice in quest'aula alla presentazione del suo programma e della sua compagine di governo;
che il sindaco dia conto al consiglio dei nuovi equilibri politici su cui si regge la sua maggioranza, spiegando a quale titolo l'assessore Godio continua a far parte della giunta e a quali condizioni il nuovo gruppo partecipa all'azione di governo;

9 commenti:

Gotto ha detto...

Dopo laterza croce il cammino di A.N. a Borgomanero può dirsi, a tutti gli effetti, "un calvario".

Anonimo ha detto...

Gotto facci risorgere: ti vogliamo al posto del veltraun.
L'ammiratore di vecchia data

Dubbioso ha detto...

“Facci risorgere”, uè non scherziamo che c’è già e ci avanza un Unto del Signore.
O forse il veltraun è un farmaco tipo il viagra e facci risorgere una sottile metafora?

Laterziano Forever ha detto...

Sono convinto che il sostegno alla Maggioranza non verrà mai a mancare, ma mi preoccupa un po' la situazione dell'Ass. Godio in quanto portavoce di Mancuso, potrebbe nuovamente ostacolare il cammino dei 2 dando animo a discussioni e questo lo penalizzerebbe parecchio, probabilmente si rende conto di essere una Testa da tagliare qualora dovesse crearsi un disappunto. Nessuno ha nulla contro l'Assessore ma porta con se un fardello molto scomodo. Prossimamente Laterza e Croce ormai superato il periodo di primo rodaggio in Consiglio, sono sicuro che presenteranno attivamente e autonomamente spinti dal loro elettorato temi importanti da trattare. Mi piacerebbe che Gotto ampliasse il Pensiero espresso perchè non chiaro. Ciao Ragazzi.

Giuseppe Volta ha detto...

spiegare le battute è sempre un po' ... comunque:
quello di Gotto era un gioco di parole sui cognomi dei due:
laterza, croce >>>>
la terza croce (del calvario)
il calvario è un percorso con 10 croci e in senso figurato il calvario è anche un percorso irto di difficoltà, come quello che si prospetta per AN senza consiglieri

tornando al caso politico, è evidente che mentre gli altri assessori sono anche in qualche modo i riferimenti dei rispettivi gruppi consiliari, ora abbiamo
1) un assessore senza "truppe", quindi indebolito, e forse la delibera ritirata e la mancanza di difese nell'ultimo consiglio sono già un primo effetto, poi come dice laterziano la sua testa è in bilico, in un eventuale rimpasto è quello più a rischio
2) un gruppo consiliare non rappresentato in giunta a cui mancano i canali diretti per trasformare le iniziative politiche in atti amministrativi concreti e a cui mancano le informazioni di prima mano che ha un assessore, rischio di frustrazioni per i due

Anonimo ha detto...

il calvario è un percorso con 10 croci ? davvero? questa sì che è da spiegare.
Firmato:L'ammiratore di vecchia data di gotto

Giuseppe Volta ha detto...

vabbé dai, 10 stazioni, 10 cappelle del sacromonte, sacramento, non sono 10? lo sai che non sono molto ferrato in materia

Gotto ha detto...

Ch'è successo?
S'è sbloccato il Blog tutto di colpo?
(rifo)
Che successo!
S'è sbloccato il Blog tutto di colpo!
Ringrazio Giuseppe per le spiegazioni, l'ammiratore per l'ammirazione (rimanderei approfondimenti su croci e Calvario).
La realtà è che ci sono nomi (e cognomi) che si prestano più di altri alla battuta.
Esempio a caso:
si sa che, nella sede borgomanerese di A.N., la prima croce* è servita a cancellare il nome di De Bernardi, la seconda croce Marchetti, la terza croce Laterza Croce.

*intesa come simbolo grafico da tracciare su supporto cartaceo (un foglio); nell'esempio di cui sopra non per esprimere una preferenza (tipo votazioni), ma per depennare un elemento** da un elenco.

**inteso in senso generico, non dispregiativo.

Laterziano Forever ha detto...

Grazie credo di aver capito molto bene il senso. Gotto potresti fornire molti elementi* utili all'Enciclopedia Wikipedia. Fà piacere vedere questi approfondimenti bibliografici.

*Sempre in senso generico, e non dipregiativo