lunedì 1 ottobre 2007

presentato in Consiglio Comunale il programma della Giunta

Nel consiglio di giovedì 27 il Sindaco ha presentato il programma della giunta. In circa un’ora di esposizione ha fornito un elenco piuttosto nutrito di obiettivi che intende realizzare nei 5 anni di mandato. Li riporto telegraficamente, probabilmente dimenticherò qualcosa.

Rinnovamento giochi bambini nei parchi, Nuovi servizi di pulizia parchi affidati a cooperativa sociale, Prosecuzione progetti su fotovoltaico e teleriscaldamento, Ampliamento ZTL come da progetto regionale, Videosorveglianza al cimitero e successivamente in altre zone della città, Impianto di cremazione, Sistema a gettone (tipo supermercato) contro i furti di innaffiatoi al cimitero, 2 nuovi vigili entro l’anno (a rimpiazzare le unità “perse”) e progressivo aumento fino a completare la pianta organica (25 elementi), sistemazione di 2 piani (anziché 1) all’ex Gil per la sede dei vigili, Piano di comunicazione, Convegno di presentazione del nuovo Sito web tradotto anche in francese e tedesco, Dal 2008 notiziario affidato all’esterno con uscite più frequenti, Campo sintetico nel cortile della nuova scuola, Master universitari in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, Trasferimento Enaip alla Z.I. Beatrice, Consulta dei giovani, Consiglio comunale dei ragazzi (dal 2008), trasferimento del distretto sanitario nell’area ex enel vicino all’ospedale, Ulteriore ampliamento dei posti al nido, Aula di informatica per gli anziani con accesso internet, Ulteriore ampliamento del centro territoriale per l’handicap (3° lotto), Casa del volontariato, Nuovo palazzetto dal 5-600 posti, Una tappa del giro d’Italia, La banda musicale, MarzoDonna, La fiera campionaria nella forma attuale non si farà più e comunque non al Parco Marazza, Sottopassi, con priorità a quello in zona foro boario (ma ridiscutendo la convenzione RFI), Riduzione dell’impatto ambientale della tangenziale nella zona Baraggiola, Lotto 0 della tangenziale (verso Cureggio), Eliporto, Impianto solare per acqua calda nella nuova scuola, Revisione del piano regolatore con eliminazione del principio di perequazione, Rifacimento dei sottoservizi nel centro storico con finanziamento regionale, Fondo per le frazioni, Sportello ambientale.

In diversi casi il Sindaco ha detto che continuerà progetti iniziati dalla amministrazione precedente e questo è stato sottolineato con soddisfazione dai gruppi dell’ex maggioranza. Come osservazione generale posso dire che la carne al fuoco è molta ma per ora non sono indicate nè priorità né le scadenze, tutto è genericamente riferito al quinquennio.
Sulla ZTL la posizione esposta dal Sindaco non sembra in sintonia con le dichiarazioni rese da Nonnis e Bossi prima ai giornali e poi in Consiglio.

Vullo ha precisato che la ZTL è già al 20% e che l’evoluzione prevista dal piano regionale riguarda la classe “euro” dei veicoli da bloccare.
Piercarlo Fornara ha rimarcato la mancanza di riferimenti alla zona industriale nord ma successivamente Mirizio ha chiarito che era una semplice svista nell’esposizione e che l’intenzione della giunta è di andare avanti.
Sempre Fornara ha invitato la giunta ad affrontare da subito con un piano complessivo quella che giudica la sfida dei prossimi anni: il problema del trasporto. Quanto al programma esposto si riserva di giudicarlo in base a quanto verrà effettivamente inserito nel bilancio 2008 e nel piano triennale delle opere.
Cornacchia ha fatto ampie aperture alla maggioranza, però ha chiesto di prendere una posizione definitiva sulla ZTL.
Biondelli ha chiesto un impegno dell’amministrazione sui temi della sanità, della tossicodipendenza, dei disabili e ha sottolineato che l’alcolismo in Piemonte ha una incidenza superiore alla media nazionale.
Caione ha chiesto quali siano gli orientamenti della Giunta rispetto all’ipotesi di chiudere al traffico il centro storico ma nessun esponente della giunta ha risposto. Ha chiesto di preservare le aree verdi a sud della città e ha espresso perplessità sulla scelta dei campi in sintetico, riservandosi di raccogliere informazioni in merito.
Pierluigi Pastore ha difeso il principio della perequazione e ha criticato Nonnis dicendo che nel programma dell’amministrazione non si vede un chiaro orientamento ambientalista.
Barcellini ha ricordato che è già trascorso il 6,66% del tempo a disposizione e ha detto che non ci sono grandi opere nel programma della giunta.
Bucciero infine ha ripreso alcuni temi emersi nell’assemblea di B. Viva e ha sollecitato la giunta a mantenere gli impegni assunti sul consiglio comunale dei ragazzi.

4 commenti:

Gotto ha detto...

Sull'orientamento dell'Amministrazione riguardo la ZTL è risultato determinante il parere espresso dall'Assessore alla Cultura, che sembra aver dichiarato: "Sono favorevole al potenziamento di ZTL che anche a casa mia non ricevo affatto bene".
Che la posizione espressa da Bossi & Nonnis contrasti con quanto annunciato dal Sidaco risulta invece evidente ed imbarazzante (tipo il fuorigioco di Trezeguet di domenica, tanto per capirci). I due assessori in questione hanno però voluto immediatamente chiarire la propria opinione ed alla domanda "Siete favorevoli all'ampliamento della ZTL?" hanno risposto in modo lapidario:

NONONO.......NO
NO...............NO
NONONO.......NO
........NO.......NO
NONONO.......NO

Giuseppe Volta ha detto...

Gotto comincia a smascherarsi, a questo punto sappiamo che è un tifoso granata, e questo restringe la ricerca a pochissime persone ;-)

Sherlock Holmes ha detto...

O forse non ama molto la Juve e in questo caso il campo di ricerca si allarga di molto ...

Giuseppe Volta ha detto...

touché