martedì 11 marzo 2008

le liste per le elezioni politiche: PD, Pdl, Lega

Le liste per le elezioni politiche: per il PD confermata la lista già anticipata la scorsa settimana con Rampi sesta alla camera e Biondelli ottava al senato. Per la Lega M. Piera Pastore è al 5° posto alla camera, Cota 2° e Buonanno 3°. Nel PdL Mancuso è all’11° posto e Nastri al 12°. Galli come anticipato è in posizione molto difficile: al 16° posto. La Repubblica di ieri scriveva che i circoli di Dell’Utri hanno avuto solo 5 posti sicuri (come i circoli della Brambilla) ed evidentemente Galli non è riuscito ad entrare nella cinquina.

Partito Democratico – Camera – Piemonte 2
1 Bobba Luigi
2 Damiano Cesare
3 Lovelli Mario
4 Barbi Mario
5 Fiorio Massimo
6 Rampi Elisabetta
7 Billò Lucetta
8 Borghi Enrico
9 Fornaro Federico
10 Canuto Edgardo
11 Arnaldo Maria Grazia
12 Scavino Massimo
13 Paladini Sara
14 Sutera Antonio
15 Petrera Michela
16 Verri Andrea
17 Mozzone Andrea
18 Donetti Jenny
19 Bertolino Olga
20 Brina Massimo
21 Allegra Emanuela
22 Gebbia Alessandra

Partito Democratico – Senato – Piemonte
1 Emma BONINO
2 Roberto DELLA SETA
3 Mauro Maria MARINO
4 Magda NEGRI
5 Pietro MARCENARO
6 Maria LEDDI IN MAIOLA
7 Stefano CECCANTI
8 Franca Maria Grazia BIONDELLI
9 Giorgio CALABRESE
10 Maria MERLO
11 Silvana SANLORENZO
12 Rita DE LIMA
13 Giulio Cesare RATTAZZI
14 Marina COSTA
15 Gavino OLMEO
16 Piera LEVI-MONTALCINI
17 Paolo Fausto BARCUCCI
18 Giuseppe MARSAGLIA CAGNOLA
19 Salvatore IPPOLITO
20 Maria Grazia RANGHINO
21 Giovanna AGOSTI
22 Patrizia MANASSERO

Lega Nord Piemont Padania – camera – Piemonte 2
1. BOSSI Umberto Cassano Magnago (VA) 19/09/1941
2. COTA Roberto Novara (NO) 13/07/1968
3. BUONANNO Gianluca Borgosesia (VC) 15/05/1966
4. SIMONETTI Roberto Biella (BI) 05/04/1973
5. PASTORE Maria Piera Borgomanero (NO) 27/02/1959
6. FOGLIATO Sebastiano Torino (TO) 28/09/1967
7. GRASSANO Maurizio Alessandria (AL) 22/04/1962
8. ISAIA Stefano Cuneo (CN) 15/01/1978
9. PREIONI Alberto Domodossola (VB) 20/04/1982
10. FERRARIS Antonella Domodossola (VB) 20/04/1957
11. LUMIERA Cinzia Alessandria (AL) 04/11/1975
12. FONTANELLA Arturo Arborio (VC) 16/01/1950
13. QUAGLIA Giovanna Asti (AT) 30/05/1966
14. FAGNANI Silvana Milano (MI) 16/09/1954
15. ALMONDO Roberto Torino (TO) 26/02/1975
16. MOSCA Michele Biella (BI) 11/02/1973
17. STRADA Stefano Omega (VB) 05/04/1973
18. MONETTO Sara Mondovì (CN) 24/08/1975
19. ULANDI Manuela Alessandria (AL) 18/09/1969
20. MILANI Vanna Pralungo (VC) 01/10/1963
21. FASSINO Andrea Asti (AT) 20/05/1982
22. STROZZI Claudio Novara (NO) 14/06/1955

Lega Nord Piemont Padania – Senato – Piemonte
1. CALDEROLI Roberto Bergamo (BG) 18/04/1956
2. DAVICO Michelino Bra (CN) 01/03/1961
3. MONTANI Enrico Verbania (VB) 27/09/1967
4. BOLDI Rossana Lidia Tortona (AL) 05/04/1953
5. CAROSSA Mario Torino (TO) 11/07/1959
6. CARDONA Giuseppe Valfenera (AT) 17/04/1965
7. FRANZINELLI Mauro Cles (TN) 31/01/1958
8. CALLIGARO Arturo Torino (TO) 30/08/1954
9. FOSSALE Ercole Vercelli (VC) 23/07/1947
10. CAMPARI PERICOLI Margherita Milano (MI) 14/08/1948
11. REY Silvano Andorno Micca (BI) 18/03/1943
12. LUONGO Angela S. Gregorio Magno (SA) 01/07/1954
13. TESTA Serenella Castellamonte (TO) 08/07/1948
14. FUMAGALLI Anna Cannobio (VB) 16/05/1961
15. LONGHETTI Enrica Varallo (VC) 31/05/1952
16. BERARDO Mario Busca (CN) 08/06/1951
17. BORLA Marisa Ciriè (TO) 02/04/1952
18. CORRADINO Claudio Cossato (BI) 25/08/1959
19. SELLA Giulia Maria Torino (TO) 20/08/1955
20. BEATRICE Roberto Borgomanero (NO) 30/06/1967
21. CERRATO Irma Agnese Torino (TO) 06/11/1937
22. GROLLA Antonello Santhià (VC) 21/05/1961

Pdl - CAMERA Piemonte 2
1) Silvio Berlusconi Milano, 29 settembre 1936
2) Gianfranco Fini Bologna, 3 gennaio 1952
3) Lucio Stanca Lucera (Fg) 20 ottobre 1941
4) Marco Zacchera Verbania 10 ottobre 1951
5) Maria Teresa Giovanna Armosino Torino 20 luglio 1955
6) Enrico Costa Cuneo, 29 novembre 1969
7) Alessandro Ruben Roma, 14 ottobre 1966
8) Giuseppe Carlo Ferdinando Vegas Milano, 16 giugno 1951
9) Roberto Rosso Casale Monferrato (Al) 20 settembre 1960
10) Francesco Pietro Stradella Felizzano, (Al) 12 maggio 1941
11) Gianni Mancuso Sanpellegrino Terme (Bg) 24 luglio 1957
12) Gaetano Nastri Boscoreale (Na) 18 marzo 1968
13) Vario Cattaneo Varese 13 settembre 1965
14) Marco Botta, Casale Monferrato (Al) 10 novembre 1960
15) Roberto Marmo Canelli (At) 17 gennaio 1952
16) Daniele Galli Premosello Chiovenda (Vb) 4 giugno 1954
17) Ambrogio Invernizzi Cuneo, 25 dicembre 1966
18) Cristiano Bussola Alessandria, 4 gennaio 1967
19) Carlo Riva Vercellotti Novara 5 luglio 1970
20) Alberto Cortopassi Novara 1 novembre 1963
21) Roberta Pella Biella, 6 marzo 1970
22) Andrea Del Mastro Delle Vedove Gattinara (Vc) 22 ottobre 1976

Pdl – SENATO - Piemonte
1) Enzo Giorgio Secondo Ghigo - Torino, 24 febbraio 1953
2) Ugo Giovanni Martinat - Settimo Torinese (To), 28 aprile 1942
3) Aldo Scarabosio - Asti, 16 dicembre 1940
4) Lucio Malan - Luserna San Giovanni (To), 30 luglio 1960
5) Andrea Fluttero - Chivasso (To), 17 febbraio 1958
6) Valter Zanetta - Domodossola (Vb) 11 aprile 1951
7) Lorenzo Piccioni - Soresina (Cr), 7 aprile 1954
8) Giuseppe Menardi - Cuneo, 1 luglio 1953
9) Maria Rizzotti - Firenze, 8 novembre 1953
10) Gilberto Pichetto Fratin - Veglio (Bi), 4 gennaio 1954
11) Tommaso Zanoletti - Cortemilia (Cn), 4 febbraio 1944
12) Sergio Ebarnabo -Asti, 11 maggio 1956
13) Fabrizio Comba -Torino, 24 marzo 1966
14) Benedetto Nicotra - Catania, 6 novemnbre 1953
15) Antonio Giovanni Maconi -Pavia, 21 dicembre 1963
16) Maurizio Alberi -Milano, 23 febbraio 1947
17) Elvi Rossi -Pinerolo (To), 20 aprile 1959
18) Franca Audisio -Torino, 29 gennaio 1939
19) Fabrizio Bertot - Torino ,23 febbraio 1967
20) Claudio Brero -Torino, 7 agosto 1964
21) Giuseppe Lauria -Cuneo, 3 maggio 1961
22) Giulio Abbate - Cerreto Langhe (Cn), 5 aprile 1949

1 commento:

roberto faggiano ha detto...

Giusto per un minimo di "par condicio" allego due brevi presentazioni (tratte da internet) delle capoliste al Senato Piemonte e alla Camera Piemonte2, della Sinistra Arcobaleno.

MARILDE PROVERA (capolista al Senato)
Nasce ad Aosta il 1° marzo 1953. Negli anni 1969-1973 fa l'esperienza del Movimento Studentesco. A 20 anni lavora alla FIAT Mirafiori di Torino dove inizia l'attività di delegata sindacale nella FLM. Nel 1974 s’iscrive al Partito Comunista Italiano. Negli anni della costruzione della FLM entra nell'organizzazione e nell'amministrazione provinciale aderendo alla componente FIOM-CGIL. Nel 1985 è nella segreteria FIOM di Pinerolo e segue tra le altre la SKF, l’INDESIT e più tardi, a Torino, le aziende della siderurgia (ex TEKSID, Ilva, Ferrero ecc.) e della componentistica Auto (Magneti Marelli, Gilardini, Valeo), l'IVECO e l'ALENIA Spazio e Aeronautica. Sono questi anche gli anni della crescita della sinistra sindacale in CGIL, dall'esperienza di «Essere Sindacato» a quella di «Lavoro e Società, Cambiare Rotta». In questo percorso sindacale e di movimento della FLM e della FIOM (1977-1984) è Segretaria della FIOM DI PINEROLO (1984-1987), responsabile della 2° lega metalmeccanici di Torino (1987-1989), nella Segreteria Regionale Piemonte (1989-1995) e Segretaria della FIOM di Torino (1995-2001). Dal 1998 è iscritta del PRC dove, nel maggio 2001 è eletta Consigliere comunale di Torino e nell’ottobre del 2004 subentra a Fausto Bertinotti alla Camera dei Deputati.

TITTI DI SALVO (capolista Camera Piemonte 2)
Sposata, madre di Marta, Titti Di Salvo è nata a Gonzaga (Mantova) nel 1955.
Compiuti gli studi -è laureata in Scienze politiche con indirizzo economico- comincia a lavorare in banca, la Cassa di Risparmio di Torino.
Il suo impegno sindacale la porta, nel giro di pochi anni, nella Rsa dell'Istituto di credito impegnata, in quella fase, nel rinnovo del Contratto di lavoro.
Nell'85 viene eletta nella segreteria regionale della Fisac-Cgil del Piemonte e, dopo cinque anni, passa alla struttura confederale regionale dove si occupa, dapprima, di stato sociale per poi assumere la responsabilità di segretaria organizzativa.
Nel '99 viene eletta Segretaria generale della Cgil del Piemonte.
La sensibilità verso i temi del lavoro produttivo e riproduttivo la vedono a lungo impegnata nel movimento delle donne fino al punto di promuovere, insieme ad altre, la nascita di una specifica forma di rappresentanza all'interno del sindacato.